La creatività, come metodo di lavoro, mi ha permesso di affrontare in modo dinamico e innovativo la complessità del settore multimediale in divenire, operando una consapevole mediazione tra l’aspettativa dell’utente ed i mezzi disponibili. Tale approccio ha caratterizzato tutta la mia evoluzione professionale, dalle prime esperienze di sviluppo di prodotti multimediali interattivi, all’architettura delle informazioni testuali e visive a seconda della tipologia del prodotto e della sua destinazione (formazione, informazione, intrattenimento), alla ricerca di soluzioni comunicative efficaci sia per le interfacce di navigazione nei servizi sia per la promozione degli stessi.

All’approfondimento personale delle numerose competenze specifiche, sia tecniche che manageriali, necessarie per una produzione multimediale di altissima qualità ha fatto riscontro un impegno costante nella formazione ed operatività dei gruppi di lavoro. Tale impegno è stato caratterizzato da uno stile manageriale aperto e comunicativo, dettato dalla necessità di promuovere la creatività, autonomia e versatilità richieste ai collaboratori per tenersi al passo con la rapida evoluzione delle tecnologie, senza mai perdere di vista il conseguimento degli obiettivi aziendali.